Dalla scoperta alla conoscenza dell'ambiente che ci circonda
Icona RSS Icona email Icona home
  • La mostra “Presenze Silenziose” a Mestre

    Pubblicato il ottobre 10th, 2019 admin Nessun commento

    Presenze silenziose 2019 - locandinaLa mostra “Presenze Silenziose” che il CAI dedica ai grandi carnivori nelle Alpi e che tanto successo sta riscuotendo, sarà visitabile a Mestre dal 29 ottobre al 10 novembre 2019 presso la Galleria Laurentianum in piazza E. Ferretto 119.

    Si tratta di una mostra che vuole far conoscere questi animali, la situazione attuale, l’importanza ma anche le problematiche legate al loro ritorno , per contribuire al formarsi di  una visione corretta negli abitanti e nei fruitori dell’ambiente alpino.

    >>> scarica la locandina

     

  • Premio del Club alpino italiano per allevatori virtuosi nella mitigazione del conflitto con il lupo

    Pubblicato il ottobre 10th, 2019 admin Nessun commento

    Il Club alpino italiano, attraverso il suo Gruppo di lavoro sui Grandi Carnivori, ha indetto il premio“Sulla via della coesistenza”, rivolto agli allevatori che operano nel territorio montano italiano e che mettono in atto buone pratiche di allevamento per mitigare il conflitto con il lupo e cercare un percorso di coesistenza.

    Per buone pratiche si intendono presenza del pastorLocandinaPremio_SullaViaDellaCoesistenza_smalle, uso dei cani da guardiania, ricovero notturno degli animali, parto in stalla o luogo riparato, installazione di recinzioni elettrificate a protezione del bestiame e utilizzo di dissuasori faunistici.

    Come affermano dal Gruppo Grandi Carnivori, il premio, che consiste in un riconoscimento in denaro (dieci premi da 500 euro), “seppur una piccola goccia nel mare, vuole essere un segnale di vicinanza e di sostegno del CAI verso la categoria più esposta alle problematiche derivanti dalla presenza del lupo”.

    Possono partecipare allevatori professionali e amatoriali di almeno una specie tra bovini, ovi‐caprini, equidi e camelidi, che saranno suddivisi in due categorie: allevatori titolari di allevamento situato nei territori dov’è accertata la presenza del lupo da oltre cinque anni e allevatori titolari di allevamento situato nei territori dov’è accertata la presenza del lupo da meno di cinque anni.

    Per partecipare al premio gli allevatori interessati possono scaricare il regolamento e i moduli necessari al seguente linkhttps://www.cai.it/premio-sulla-via-della-coesistenza/ Una volta compilato quanto richiesto, il tutto va rimandato alla mail grandicarnivori@cai.it entro e non oltre il 30 marzo 2020.

    Il montepremi di 5000 euro messo a disposizione deriva dagli introiti che il CAI ha ottenuto attraverso il noleggio della mostraPresenze Silenziose, ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi realizzata dal Gruppo Grandi Carnivori (esposta negli ultimi tre anni soprattutto nelle Sezioni locali, ma anche in altre realtà come musei e associazioni), e dalle offerte raccolte grazie alla distribuzione dell’opuscolo (dal medesimo titolo) realizzato a corredo e approfondimento della mostra.

  • Serate culturali a San Donà

    Pubblicato il ottobre 10th, 2019 admin Nessun commento

    serate autunno san donaIl Gruppo O.N.C.-T.A.M. della Sezione C.A.I. di San Donà di Piave ha organizzato le “SERATE CULTURALI D’AUTUNNO” che avranno luogo nei mesi di Ottobre-Novembre 2019.

    Le serate si svolgeranno presso  il  Centro Culturale Leonardo da Vinci, in piazza Indipendenza 13 a San Donà di Piave.

    Al seguente link si può scaricare il programma dettagliato.

     

    >>> programma dettagliato

  • Giornata didattica Malga Verena

    Pubblicato il settembre 30th, 2019 admin Nessun commento

    Verena 2019-10-27definitivoIl 27 ottobre 2019 presso Malga Verena (Roana – VI) si terrà una iornata didattico/conviviale organizzata dal Gruppo Grandi Carnivori  e sezioni CAI di Belluno e Rovigo.

    Scaricate la locandina per il programma dettagliato. Per informazioni ed iscrizioni i contatti sono indicati in calce alla  locandina. Si accettano al massimo 45 persone.

  • Bus De La Genziana

    Pubblicato il settembre 30th, 2019 admin Nessun commento

    cansiglio sotterraneoIl 26 ed il 27 ottobre 2019 a partire dalle ore 08.30 presso la sala polifunzionale “Hangar” Pian Cansiglio a Tambre (BL), avrà luogo un convegno-mostra sulle esplorazioni del Bus de la Genziana nel cinquantesimo anniversario della sua prima discesa.

    >>> scarica il programma dell’evento

  • A Pordenonelegge la mostra fotografica omaggio a Mario Rigoni Stern

    Pubblicato il settembre 19th, 2019 admin Nessun commento

    invito alla mostraGiovedì 19 settembre alle ore 17.30, presso la sede della Sezione CAI di Pordenone avrà luogo l’inaugurazione della Mostra “Omaggio a Mario Rigoni Stern”, organizzata nell’ambito della manifestazione Pordenonelegge dalla locale sezione CAI con la compartecipazione del CAI Friuli Venezia-Giulia.
    L’originale allestimento proporrà una rassegna delle opere che sono state presentate nelle 5 edizioni del Concorso Fotografico dedicato a Mario Rigoni Stern, curato dal Comitato Scientifico Veneto Friulano e Giuliano, corredate da una selezione, essenziale e dedicata, di suoi passi letterari.

    >>> scarica l’invito

     

  • Mostra “Tra Terra e Mare. Le Alpi Carniche 300 milioni di anni fa”

    Pubblicato il settembre 18th, 2019 admin Nessun commento
    MFSN invito carbonifero 21 set 2019A Udine, sabato 21 settembre 2019, alle ore 17.30 a Palazzo Morpurgo, si inaugurerà la mostra Tra Terra e Mare. Le Alpi Carniche 300 milioni di anni fa, l’ultima delle mostre previste dal Progetto Interreg GeoTrAC – Geoparco Transfrontaliero delle Alpi Carniche.
    Le montagne friulane nei loro 500 milioni di anni di esistenza hanno vissuto infiniti cambiamenti, ognuno dei quali ha lasciato tracce dietro di sé.
    Uno dei più importanti ha avuto luogo circa 300 milioni di anni fa, alla fine del Carbonifero, quando il il continuo alternarsi di ambienti costieri, piane fluviali, mari bassi ha consentito la formazione di fossili di vegetali, brachiopodi, briozoi, crinoidi, molluschi, trilobiti, ma anche scorpioni, libellule, pesci e delle impronte lasciate da grandi anfibi. Un documentazione paleontologica che non ha pari nel mondo per varietà e ricchezza.
    Sono questi i protagonisti della mostra organizzata dal Museo Friulano di Storia Naturale e dal Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, all’interno del Progetto GeoTrAC, finanziato dall’Interreg Va Italia-Austria 2014-2020, volto alla creazione di un Geoparco Transfrontaliero delle Alpi Carniche.
    La mostra sarà aperta dal venerdì alla domenica con i seguenti orari:
    Venerdì dalle 16.00 alle 19.00
    Sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.
    Per gruppi e scolaresche la mostra sarà accessibile anche in altri orari, anche con visite guidate.

    scarica la brochure per maggiori informazioni

  • Sulle orme dei lupi – incontro a Vittorio Veneto

    Pubblicato il settembre 13th, 2019 admin Nessun commento

    Lupo CansiglioInteressante ed importante serata dedicata al lupo, quella in programma giovedì 19 settembre 2019 alle ore 20.30 a Vittorio Veneto presso il PalaFenderl in Via San Gottardo.

    Direttamente dalla foresta, le testimonianze ed i video sul branco di lupi del Cansiglio, raccolti nell’ambito del progetto “Wildlife Camera Project”.

    Durante la serata verranno presentati i risultati delle ricerche, che hanno consentito di ricostruire le varie fasi che hanno portato alla riproduzione della coppia di lupi e allo svezzamento dei loro cuccioli, accompagnati da una ricca sequenza di video raccolti tra febbraio ed agosto
    L’obiettivo della serata è quello di favorire la convivenza uomo-lupo, conoscendone meglio la sua storia e il suo comportamento, al fine di fornire al pubblico alcuni semplici strumenti per la comprensione delle dinamiche naturali e per la difesa contro le “fake news”, basandosi sulla biologia della specie e dati di validità scientifica.

    Relatori della serata saranno il dott. Luca Zanchettin ed il dott. Francesco Mezzavilla.

  • Mostra fotografica STAGIONI all’Eremo dei Romiti

    Pubblicato il giugno 24th, 2019 admin Nessun commento

    VOLANTINO MOSTRA MRS_Layout 1E’ stata allestita presso il Rifugio dei Romiti a Domegge di Cadore la mostra del 3° concorso fotografico omaggio a Mario Rigoni Stern “STAGIONI: suggestioni delle montagne italiane nell’arco dell’anno“. La mostra è visitabile dal 16 giugno al 16 ottobre 2019, l’ingresso è libero.

    L’inaugurazione ufficiale avverrà sabato 29 giugno alle 17.30 e sarà un’occasione per una bella escursione assieme anche all’amico e naturalista Michele Zanetti. Ecco il programma:

    ore 16.00 ritrovo presso il parcheggio dei prati di Nàvare
    ore 17.30 inaugurazione e visita mostra
    a seguire cena tipica presso il rifugio “Eremo dei Romiti” con menù a prezzo contenuto
    in serata rientro a valle accompagnati dalla luce delle stelle (e della torcia elettrica….ricordarsi!).

    E’ gradito un cenno di confermo a ugoscorte@yahoo.it

    Il ritrovo è alle ore 16.00 di sabato 29 giugno presso il parcheggio dei prati di Nàvare: da Domegge di Cadore si seguono le indicazioni per i Rifugi Padova, Cercenà ed Eremo dei Romiti. Si scende verso il Lago Centro Cadore, si supera il ponte e al bivio per i Rifugi Cercenà e Padova ci si dirige verso sinistra, portandosi ai prati di Nàvare, dove si parcheggia (700 m).

     

     

  • Solstizio d’estate 2019

    Pubblicato il giugno 19th, 2019 admin Nessun commento

    La giornata del “Solstizio d’estate” è stata scelta dal Comitato Scientifico Centrale del CAI per evidenziare in tutta Italia l’attività degli Operatori Naturalistici e Culturali. In molte sezioni CAI gli ONC organizzano in questa giornata escursioni a carattere naturalistico/culturale e vari eventi culturali.

    Di seguito le proposte delle varie Sezioni CAI dell’area Veneto-Friulano-Giuliana

     

    20190623 Piz di Mede - Programma Escursione_Page_1PIZ DI MEDE – PEZZACUL
    Società Alpina Friulana – CAI Udine

    Chissà cosa si prova a camminare sulla lava ad un chilometro di profondità sotto il mare! Dev’essere complicato andarci, ma se si aspetta un po’ (310-320 milioni di anni), ecco che le spinte della crosta terrestre portano quel fondo marino a due chilometri sopra il livello del mare e, per fare servizio completo, la natura provvede ad abbellire il tutto con ricchi addobbi floreali ed un panorama impagabile.
    Aggiungiamoci poi laghetti glaciali, trincee della Grande Guerra, vacche e capre al pascolo, moderati dislivelli ed il servizio è completo.

    >>> scarica qui il programma dettagliato