Dalla scoperta alla conoscenza dell'ambiente che ci circonda
Icona RSS Icona email Icona home
  • Clima/Meteo e loro influenza sull’ambiente alpino

    Pubblicato il giugno 8th, 2018 admin Nessun commento

    clima dolo_Page_1Il groppo degli Operatori Naturalistici e Culturali della Sezione CAI di Dolo, organizzano nel prossimo mese di ottobre, una serie di incontri dedicati al clima ed al meteo e la loro influenza sull’ambiente alpino. Lo scopo del corso è quello di contribuire a far capire come e perché paesaggi e ambienti si stiano trasformando in risposta alle variazioni climatiche in atto. E quanto l’uomo contribuisca con le sue scelte ad accelerare tale processo.

    Il corso si articolerà in tre incontri serali e un’uscita in ambiente. Gli incontri serali si svolgeranno presso la sede del CAI di Dolo ’’Riviera del Brenta’’ ad Arino di Dolo in via Arino, 67 alle ore 20,45.

    >>> scarica il programma completo per maggiori informazioni

  • 23 giugno, giornata di apertura del Giardino botanico alpino “Segni”

    Pubblicato il giugno 6th, 2018 admin Nessun commento

    Entrata_giardinoPartirà sabato 23 giugno la stagione 2018 del Giardino Alpino “Antonio Segni” nel meraviglioso comprensorio del Gruppo del Civetta, a fianco del Rifugio Mario Vazzoler.
    La stagione estiva del giardino botanico alpino curato dalla Sezione CAI di Conegliano si inaugurerà anche quest’anno, come da tradizione, con una giornata di festa (e di lavoro), in quanto nel corso della giornata si faranno le solite pulizie, messa a dimora dei cartelli, ecc. , e la “presentazione” del Giardino agli ONC che non lo conoscono.

    La collaborazione tra Sezione CAI di Conegliano e gli Operatori Naturalistici e Culturali continua anche nell’estate del 2018 dove, nel corso dei weekend, si avvicenderanno alcuni O.N.C. per accompagnare gli escursionisti di passaggio interessati nella visita del giardino alpino, in una visione più attenta ed approfondita, così come un Operatore Naturalistico e Culturale può fare.

    Proponiamo, quindi, a tutti gli ONC interessati di dedicare uno o più weekend (il sabato e la domenica) durante l’estate, per contribuire alla realizzazione di questo progetto. Non sono indispensabili conoscenze particolarmente approfondite e specifiche, poiché verranno forniti adeguati supporti didattici sulle specie presenti; sarà inoltre possibile visionare preventivamente il giardino sabato 23 giugno 2018, con le persone che solitamente manutengono lo stesso.

    Il programma della giornata è il seguente:
    ritrovo alle 08:45 a Capanna Trieste (Listolade) da dove a piedi in circa 1 1/2 si arriva la Rif. Vazzoler e Giardino Alpino Segni, altrimenti per chi vuole direttamente al Rif. Vazzoler alle 10:30. Seguirà presentazione-visita del Giardino, pulizie, ecc… Alla fine pastasciutta in Rifugio.

    Gli ONC che si vorranno dedicare a questa attività verranno ospitati gratuitamente dal Rifugio Vazzoler nei weekend in cui saranno presenti (mezza pensione).
    Ricordiamo che tale attività rientrerà tra quelle utili ai fini del raggiungimento dell’attività minima dell’ONC, quindi si tratta di un’occasione utile per chi avesse difficoltà a colmare questa lacuna.
    Chi fosse disponibile è pregato di mettersi in contatto con il coordinatore dell’attività Alberto Oliana (tel. 348.7473371 – email oliana.al@libero.it) La copertura dei weekend verrà annotata nel calendario alla seguente pagina.
    Si ringrazia anticipatamente quanti vorranno dare il proprio contributo alla buona riuscita di questo progetto.

    >>> scarica scheda rifugio Vazzoler
    >>> scarica depliant giardino botanico

  • 4° Seminario di Ecologia Alpina a Chies d’Alpago

    Pubblicato il maggio 18th, 2018 admin Nessun commento

    IV seminario ecologia alpina-001Il teatro di Chies d’Alpago ospita, sabato 9 giugno, la quarta edizione del seminario di ecologia alpina.
    Le tematiche in discussione sono ovviamente molteplici e i relatori di prestigio.
    Il meeting terminerà verso le 16:30 con una interessante  visita al museo di storia naturale di Chies d’Alpago.

    >>> scarica il programma dettagliato

  • Dal capriolo al lupo il ritorno dei grandi mammiferi nelle nostre montagne

    Pubblicato il maggio 6th, 2018 admin Nessun commento

    Ilocandina-18maggio2018-768x1024 cambiamenti avvenuti nelle nostre montagne negli ultimi 50 anni hanno favorito l’estinzione di alcune specie di animali molto importanti per l’ habitat montano, ma ora alcune di esse sono tornate…..

    Giancarlo Ferron, scrittore e guardia forestale, ci parlerà di come è avvenuto il loro ritorno e della difficile convivenza con la comunità montana e non.

    L’ incontro si terrà venerdì 18 maggio  c/o il Centro Culturale Leonardo Da Vinci alle ore 20.30 – ingresso libero

     

    >>> scarica la locandina

  • I giacimenti minerari del Friuli VG e del Veneto

    Pubblicato il aprile 29th, 2018 admin Nessun commento
    ONC locandina maggio 18Il gruppo degli Operatori Naturalistici e Culturali della Società Alpina delle Giulie di Trieste, ha organizzato per la sera del 11 maggio 2018 una interessante conferenza tenuta da Enrico Frangipani che parlerà di giacimenti minerari esplorati con l’occhio di un geochimico. La conferenza, dal titolo “UN’ANTICA PROVINCIA METALLOGENICA NELLE ALPI ORIENTALI ATTUALI” si terrà venerdì 11 maggio 2018 alle ore 19.00 presso la sede della Società Alpina delle Giulie in via Donota, 2 a Trieste. Ingresso Libero.
  • La mostra CAI sul ritorno dei grandi carnivori in fiera a Longarone (BL)

    Pubblicato il aprile 12th, 2018 admin Nessun commento

    Nel prossimo fine settimana Longarone_lupo-9f1db553il CAI con il suo gruppo Grandi Carnivori sarà presente alla Fiera “Caccia Pesca e Natura” di Longarone (BL).
    Sarà esposta la mostra “Presenze Silenziose, ritorni e nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi”; inoltre il gruppo sarà coinvolto nell’organizzazione di un interessante convegno sul Lupo sabato mattina 14 aprile nella sala congressi della fiera (vedi locandina qui a fianco).

    Continua quindi il lavoro di mediazione del Cai e la volontà di voler creare sinergie e dialogo con tutti per perseguire la strada della coesistenza senza arroccarsi in posizioni ideologiche o chiuse.

    Per i soci Cai inoltre è  possibile, grazie alla disponibilità dell’ente fiera e della Provincia di Belluno, avere l’ingresso gratuito.

    I Soci interessati ad accedere si devono presentare alla biglietteria della Fiera esibendo la tessera in ordine con il bollino 2018.Avranno in questo modo il biglietto per entrare. Sono disponibili solo 150 ingressi.
    Raggiunta quella cifra si accederà pagando il regolare prezzo del biglietto.

  • Insetti in rete – InNat – due incontri il 9 e 10 aprile

    Pubblicato il aprile 6th, 2018 admin Nessun commento

    InNat CAPPELLA MAGGIOREVeneto Agricoltura e il Reparto Carabinieri Biodiversità di Vittorio Veneto hanno programmato un incontro formativo nell’ambito di “InNat: progetto per la promozione della Rete Natura 2000 e il monitoraggio a scala nazionale di specie di insetti protetti”, con lo scopo di coinvolgere in modo attivo tutti coloro che operano sul territorio forestale per raccogliere dati su insetti di importanza comunitaria e contribuire alla conservazione della biodiversità.

    La riunione si terrà il prossimo 10 aprile 2018, presso il Museo dell’Uomo in Cansiglio (loc. Pian Osteria); il ritrovo è previsto alle ore 9.30 e l’appuntamento formativo durerà l’intera mattina (ore 13.00 circa). L’incontro sarà di tipo didattico, pratico ed interattivo e prevede la consegna di materiali.

    Verrà illustrato il progetto InNat – Insetti in rete – sia a Cappella Maggiore (9 aprile ore 20,30) sia in Cansiglio (Museo dell’uomo Pian Osteria ore 9,30).

    La partecipazione è estesa a chi può contribuire al buon esito del progetto.

    È gradito un riscontro della partecipazione.

    >>> scarica il pieghevole di presentazione InNat

  • Aggiornamento ONC 2018

    Pubblicato il marzo 19th, 2018 admin Nessun commento

    programmapaluzza rel2L’acqua, fonte di vita per il nostro pianeta. Un bene dal valore inestimabile, ma che non sempre è usato in maniera responsabile. L’acqua è importante per lo sviluppo di svariati ambiti, ma l’acqua è sinonimo di vita. Dall’acqua ha avuto origine la vita sulla Terra e, senza di essa, si porrebbe fine all’esistenza dell’intero pianeta.

    Vista l’importanza di questa risorsa, abbiamo voluto approfondire l’argomento dedicando all’acqua il prossimo corso di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali di 1° livello.

    Sabato 15 e Domenica 16 settembre 2018
    LE ACQUE INTERNE, FONTI DI VITA
    PER L’AMBIENTE E PER L’UOMO

    Paluzza (UD) – Centro CESFAM

    >> scarica il programma dettagliato
    >> modulo di iscrizione

     

  • Tracce della Grande Guerra. Una serie di incontri a Belluno

    Pubblicato il febbraio 14th, 2018 admin Nessun commento
    tracce della grande guerraLa sezione CAI di Belluno propone quattro incontri dedicata alla Grande Guerra con l’obiettivo di riconoscere i segni lasciati dal conflitto.
    I quattro appuntamenti, nelle giornate di mercoledì a partire dal 27 febbraio, si terranno nella Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11 di Belluno. Affiancherà il ciclo di incontri un concerto del CAI della sezione di Belluno, che avrà luogo presso il Sacrario Militare di Mussoi, il sabato 17 marzo 2018, durante il quale saranno lette da giovani soci le pagine del diario di un bambino che ha vissuto la guerra: Giuseppe Boschet.
  • Corso per Operatori Naturalistici e Culturali

    Pubblicato il gennaio 30th, 2018 admin Nessun commento

    5° CORSO PER OPERATORI NATURALISTICI E CULTURALIopuscolo corso regionale2015 finale

    Il Comitato Scientifico Veneto, Friulano e Giuliano organizza per il 2018 il “5° Corso per Operatori Naturalistici e Culturali” di 1° livello

    Le finalità del corso sono di formare soci con esperienza in Sezione sulle tematiche naturalistiche e culturali che la montagna offre, per poterle comunicare e divulgare agli altri soci, attraverso l’organizzazione di escursioni a tema, serate culturali, convegni o con la realizzazione di articoli ecc.

    Il corso seguirà – dopo due giornate di base comune per gli iscritti che non siano già titolati o sezionali – una scansione di tipo ecologico degli argomenti trattati: dai fattori abiotici dell’ambiente naturale alpino, a quelli biotici e all’interazione tra di essi, fino a comprendere il complesso ecosistema delle nostre montagne, in cui l’uomo è spesso protagonista determinante.

    Il corso è organizzato in 2 giornate di sabato e 5 fine settimana, per un totale di 12 giornate. Nell’ultimo fine settimana, si svolgeranno il test finale (che verterà sugli argomenti affrontati nei precedenti incontri) e la prova pratica di conduzione in ambiente naturale.

    >>> prosegui la lettura

new balance femmeJordan chaussurejordan scarpeair jordan femmejordan femmejordan hommejordan chaussureAir max femmenew balance femme