Club Alpino Italiano – Comitato Scientifico Veneto Friulano Giuliano

Dalla scoperta alla conoscenza dell'ambiente che ci circonda
Icona RSS Icona email Icona home
  • Paesaggio Friuli, ciclo di conferenze alla scoperta del patrimonio culturale friulano

    Pubblicato il dicembre 5th, 2017 admin Nessun commento

    Venerdì 15 dicembre 2017, alle ore 18.30, in sala Ajace ad Udine, il Comitato Scientifico VFG e la Società Alpina Friulana, organizzano una conferenza dedicata allo straordinario patrimonio culturale di cui è composto il paesaggio del Friuli Venezia Giulia.locandina15dicweb

    La conferenza dal titolo “I segni dell’uomo sulla pelle del Friuli” sarà tenuta dal Prof. Mauro Pascolini (docente di geografia umana e Direttore del dipartimento di Scienze umane e professore ordinario di Geografia dell’Università degli Studi di Udine, e responsabile scientifico per la parte strategica del Piano Paesaggistico Regione Friuli Venezia Giulia), che introdurrà l’argomento sul quale verterà il ciclo di “Lezioni di Cultura Alpina 2018”.

    Dopo il notevole successo delle prime cinque edizioni dedicate all’acqua, alla geologia, agli alberi, ai fiori ed alla fauna del Friuli Venezia Giulia, il nuovo ciclo di incontri delle Lezioni di Cultura Alpina della Società Alpina Friulana dal titolo “PAESAGGIO FRIULI” è dedicato al componente che ha maggiormente influito nella costruzione del paesaggio friulano: l’Uomo.

    Un paesaggio, quello friulano, costruito dal tempo e dalla mano dell’uomo che lo ha trasformato nel corso dei millenni, nel quale si fonde il passato e il nuovo di un territorio che non è solo il luogo in cui si vive e si lavora, ma che conserva la storia degli uomini che lo hanno abitato e trasformato e dei segni che lo hanno caratterizzato e che contiene un patrimonio diffuso, ricco di dettagli e soprattutto di una fittissima rete di rapporti e interrelazioni tra i tanti elementi che lo contraddistinguono.

    Anche in questa edizione delle Lezioni di Cultura Alpina, i massimi esperti del settore accompagneranno i partecipanti in un viaggio di approfondimento della conoscenza di questo argomento parlando di come l’uomo, nel corso dei millenni, ha fortemente caratterizzato il paesaggio friulano. Castellieri e romanizzazione, pievi e castelli, miniere e cave, rogge e canali, dighe e bonifiche, vite e gelso, meccanizzazione agricola, ferrovie, mulattiere, trincee, terminando poi con la ricostruzione post-terremoto: questi e molti altri ancora sono gli argomenti che verranno approfonditi, andando a ricercare anche in ambiente, con tre escursioni diverse, gli elementi paesaggistici più caratterizzanti.

    Il corso è aperto a tutti: studiosi, esperti e insegnanti potranno confrontarsi con altri colleghi, gli studenti avranno la possibilità di ampliare il proprio bagaglio di conoscenze e trovare stimolo per ulteriori studi, approfondimenti e ricerche, i semplici appassionati troveranno modo di soddisfare le proprie curiosità. I partecipanti riceveranno un attestato, che gli studenti potranno utilizzare anche ai fini dell’ottenimento del credito scolastico.

    La conferenza è aperta a tutti, l’ingresso libero (posti limitati). Al termine della conferenza, chi lo desiderasse, potrà formalizzare l’iscrizione al corso di formazione che inizierà venerdì 2 marzo 2018.
    L’iniziativa ha il patrocinio della Regione FVG, del Comune di Udine e dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

    >>> locandina della conferenza
    >>> pieghevole corso

  • Presenze Silenziose: la mostra a Tolmezzo

    Pubblicato il novembre 27th, 2017 admin Nessun commento

    presenze-silenziose_web (1)Dal 1 dicembre al 6 gennaio 2018 presso la Sala Cussigh di Palazzo Frisanco a Tolmezzo, sarà esposta la mostra “Presenze Silenziose” sui ritorni ed i nuovi arrivi di carnivori nelle Alpi..
    Grandi foto e pannelli esplicativi documentano la scomparsa storica dell’orso, del lupo, della lince e di altri predatori. La loro graduale ricolonizzazione e presenza sulle nostre montagne.
    L’inaugurazione della mostra avrà luogo venerdì 1 dicembre alle ore 18.00 con una conferenza aperta a tutti tenuta dal Dott. Stefano Filacorda dal titolo “Orsi, lupi, linci, e sciacalli dall’ottocento ai giorni nostri nel Tolmezzino ed in Carnia“.
    La mostra vuol far conoscere questi animali, l’importanza e le problematiche legate al loro ritorno, la riconquista della loro nicchia ecologica e offrire una visione aperta alla convivenza per la nostra biodiversità.

    >>> scarica locandina dettagliata

  • Ombre dal passato – Storie di Uomini e Lupi

    Pubblicato il novembre 27th, 2017 admin Nessun commento

    ombredalpassatoMercoledì 29 Novembre 2017 alle ore 20:45 presso Biblioteca Comunale di Spinea, sala Emeroteca, lo scrittore Michele Zanetti presenterà il suo nuovo libro “OMBRE DEL PASSATO” Storie di uomini e lupi.

    Il volume raccoglie una testimonianza autobiografica, sei racconti e una scheda tecnica su lupo.

    L’intento dell’autore è quello di ripercorrere alcune tappe della lunga storia, relativa al rapporto tra l’uomo e il grande predatore. La scelta degli scenari narrativi parte dal neolitico e termina con il ritorno del lupo sull’Appennino settentrionale, nelle Alpi orientali e fino alla pianura veneta.
    Un percorso lungo quasi diecimila anni, in cui il difficile rapporto tra uomini e lupi emerge in tutti i suoi controversi e affascinanti aspetti.

  • Corso ONC 2018

    Pubblicato il novembre 22nd, 2017 admin Nessun commento

    5° CORSO PER OPERATORI NATURALISTICI E CULTURALIopuscolo corso regionale2015 finale

    Il Comitato Scientifico Veneto, Friulano e Giuliano organizza per il 2018 il “5° Corso per Operatori Naturalistici e Culturali” di 1° livello

    Le finalità del corso sono di formare soci con esperienza in Sezione sulle tematiche naturalistiche e culturali che la montagna offre, per poterle comunicare e divulgare agli altri soci, attraverso l’organizzazione di escursioni a tema, serate culturali, convegni o con la realizzazione di articoli ecc.

    Il corso seguirà – dopo due giornate di base comune per gli iscritti che non siano già titolati o sezionali – una scansione di tipo ecologico degli argomenti trattati: dai fattori abiotici dell’ambiente naturale alpino, a quelli biotici e all’interazione tra di essi, fino a comprendere il complesso ecosistema delle nostre montagne, in cui l’uomo è spesso protagonista determinante.

    Il corso è organizzato in 2 giornate di sabato e 5 fine settimana, per un totale di 12 giornate. Nell’ultimo fine settimana, si svolgeranno il test finale (che verterà sugli argomenti affrontati nei precedenti incontri) e la prova pratica di conduzione in ambiente naturale.

    >>> prosegui la lettura

  • I ghiacciai dell’Antelao

    Pubblicato il novembre 21st, 2017 admin Nessun commento

    GhiacciaioAntelaoIncontro molto interessante in programma a San Vito di Cadore, nel corso del quale Giuseppe Perini (Comitato Glaciologico Italiano) ci parlerà dei ghiacciai dell’Antelao, della loro storia ed evoluzione dalla piccola era glaciale ai nostri giorni.

    Martedì 28 novembre 2017 – ore 20.45 – ingresso libero
    presso la mansarda Asilo Vecchio
    Corso Italia 92/94 a San Vito di Cadore (BL)

  • Tour del Monte Bianco: due serate al cospetto del Gigante

    Pubblicato il ottobre 31st, 2017 admin Nessun commento

    Presso la sezione CAI di Castelfranco Veneto (venerdì 3 novembre) e presso la sezione CAI di Portogruaro (venerdì 10 novembre) sono prmontebiancoogrammate due serate in compagnia di Alberto Perer, socio CAI della Sezione di Treviso, Operatore Naturalistico e Culturale e grande appassionato di fotografia naturalistica, che, per i suoi scatti fotografici, ha ricevuto menzioni d’onore in vari concorsi internazionali.
    Nelle due serate Alberto presenterà il Tour del Monte Bianco, una tra le più belle esperienze da lui vissute.
    La serata offrirà immagini e commenti per cogliere gli aspetti più suggestivi degli ambienti del Gigante.

    >>> locandina Castelfranco Veneto – venerdì 3 novembre 2018
    >>> locandina Portogruaro – venerdì 10 novembre 2018

  • IL CLIMA CAMBIA: convegno a Pieve di Cadore

    Pubblicato il ottobre 25th, 2017 admin Nessun commento

    locandina climaIL CLIMA CAMBIA: effetti sull’ambiente d’alta quota nelle Alpi

    Nell’ultimo secolo le temperature a livello alpino sono cresciute di circa due gradi centigradi, quasi il doppio della media globale. E sono destinate a crescere ancora e, a quanto pare, sta avvenendo in maniera esponenziale. Anche se pochi gradi possano sembrare un cambiamento insignificante, una differenza di pochi gradi nel territorio alpino sono sufficienti perché la natura subisca un cambiamento decisivo.

    Nelle zone coperte da neve e ghiaccio si possono osservare delle conseguenze sempre più forti: il terreno si riscalda sempre più in fretta man mano che la copertura di neve e ghiaccio diminuisce o si ritira. Nelle Alpi la manifestazione più evidente dei cambiamenti climatici è visibile sui ghiacciai: negli ultimi decenni molti ghiacciai alpini si sono ritirati, dimezzando la propria estensione originaria e, entro la fine del secolo, è possibile che tutti i ghiacciai alpini con pochissime eccezioni siano completamente scomparsi. Le conseguenze immediate sono …..

    Questi e molti altri sono gli argomenti che andremo a trattare in una giornata di studio a Pieve di Cadore il prossimo sabato 18 novembre 2017. Al convegno dal titolo “IL CLIMA CAMBIA: effetti sull’ambiente d’alta quota nelle Alpi” potremo assistere agli interventi di Relatori che per ciò che concerne il clima ed i cambiamenti climatici, sono le persone di riferimento in ambito nazionale e in qualche caso internazionale.

    Sarà una giornata molto interessante e, per partecipare, è necessario iscriversi gratuitamente inviando una e-mail all’indirizzo iscrizioni@caicsvfg.it . La partecipazione è gratuita ma i posti disponibili si stanno esaurendo. Per gli Operatori Naturalistici e Culturali la partecipazione varrà come aggiornamento annuale.

    >>> scarica il programma
    >>> scarica la locandina

  • Aggiornamento ONC 2017 a Sella Nevea

    Pubblicato il ottobre 4th, 2017 admin Nessun commento

    miniaturaGli scorsi 9 e 10 settembre 2017 si è tenuto presso il Rifugio Divisione Julia di Sella Nevea (UD) l’aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali di primo livello del Club Alpino Italiano (ONC).
    L’aggiornamento ha avuto come titolo: “Montagna: abbandono, sostenibilità e sviluppo; spunti e riflessioni sull’economia delle terre alte”.

    Nella giornata del sabato si sono succeduti gli incontri dei diversi relatori (vere e proprie eccellenze nei rispettivi campi) analizzando i problemi relativi alle risorse, all’economia ed ai valori naturalistici della montagna, cercando di evidenziare gli spazi utili di manovra per giungere ad evidenziare alcune strade (già percorse e con successo) per far rivivere la montagna, fermando lo spopolamento ed il depauperamento del tessuto economico dei paesi di montagna.

    Prosegui la lettura »

  • Almanacco 2018

    Pubblicato il ottobre 3rd, 2017 admin Nessun commento

    Arriva la diciassettesima agenda del Comitato Scientifico Centrale del CAI. Un lavoro corale, realizzato da un gruppo di OPERATORI NATURALISTICI CULTURALI DEL CSC, in collaborazione con la sezione di Mirano (VE).

    Il tema individuato e scelto per questo appuntamento entrato oramai nella consuetudine è LA DONNA E LA MONTAGNA: Legami diretti e indiretti dell’anello forte con le alte Terre.

    L’augurio che ci proponiamo e che anche questa nuova proposta incontri il VOSTRO interesse.

    Per evitare inutili attese in caso di eventuali ristampe, l’invito è quello di effettuare con anticipo la prenotazione, compilando questo modulo ed inviandolo via e-mail a libreriariviera@virgilio.it

    Ogni 10 copie ordinate, si riceverà una in omaggio (l’undicesima).

    Lo sconto applicato al Socio e Sezione CAI è del 20% sul prezzo di copertina fissato in 15 €.

    L’ordine dell’ALMANACCO/AGENDA può essere effettuato anche via internet: è sufficiente entrare nel sito www.montagnadilibri.com e digitare il tasto rosso AGENDA CAI 2018, compilare l’apposita maschera e inviarla via mail all’indirizzo indicato.

  • Geologia della Pianura Padana: geo-chiacchierata con Corrado Venturini

    Pubblicato il settembre 29th, 2017 admin Nessun commento

    0001Il Club Alpino Italiano, Sezione di San Donà di Piave – gruppo ONC/TAM, col Patrocinio della  Città di San Donà di Piave, Assessorato allo Sport, segnala ed invita alla conferenza “ geo-chiacchierata”,  con tematica la geologia della Pianura Padana, dal titolo: “Quattro passi nella Pianura Veneto Orientale, dai depositi fluviali, alla morfologia del territorio, con uno sguardo alla sismicità

    Il  relatore  sarà  il  geologo  professor   CORRADO VENTURINI   docente presso il Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche Ambientali dell’Università di Bologna.

    L’evento   avrà   luogo  martedì 10 ottobre 2017 alle ore 20,30   presso  il   Centro Culturale “Leonardo  da Vinci”, Piazza Indipendenza 13,  in San Donà di Piave (VE).

    Ingresso Libero.

    >>> scarica la locandina