Dalla scoperta alla conoscenza dell'ambiente che ci circonda
Icona RSS Icona email Icona home
  • Chi siamo

    chisiamoIL COMITATO SCIENTIFICO VENETO FRIULANO E GIULIANO
    è 
    composto da 7 persone, sotto indicate con un breve curriculum, e da alcuni collaboratori esterni.

    Giuseppe Borziello – Presidente
    Socio della sezione CAI di Mestre, socio accademico del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna), Operatore Naturalistico e Culturale (ONC) del CAI, Accompagnatore di Escursionismo (AE) e Guida Naturalistico-ambientale della regione Veneto.
    È stato presidente della Sezione di Mestre della “Giovane Montagna”, mentre in passato è stato responsabile della Sezione di Venezia del WWF.
    Ha pubblicato diverse guide a contenuto escursionistico-naturalistico (Lagorai, Val di Fassa, Coste altoadriatiche, Carso triestino), oltre ad articoli per varie riviste.

    Davide Berton Vice Presidente
    Naturalista per passione, socio della sezione CAI di Camposampiero, Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale (ONCN), coordinatore del “Gruppo Grandi Carnivori” del CAI, Past-President del Comitato Scientifico VFG e socio del gruppo naturalistico “Le Tracce” di Castelfranco Veneto.
    Sin da ragazzo grande appassionato della natura alpina e in particolare della sua fauna; frequentatore assiduo della montagna veneta dove ha compiuto centinaia di escursioni e ascensioni, molte delle quali di alpinismo esplorativo; fotografo a livello amatoriale.
    Ha presentato a decine di realtà, del triveneto e non solo, suoi diaporami e lezioni a corsi naturalistici; diversi suoi articoli di carattere naturalistico e di alpinismo esplorativo sono apparsi su “Le Alpi Venete“, “Punti verticali” e su alcune pubblicazioni del CAI.

    Renzo Carniello – Vice Presidente
    Socio della sezione CAI di Pordenone, laureato in Ingegneria presso l’Università degli Studi di Trieste  e in Architettura presso lo IUAV di Venezia. Dall’inizio degli anni  ’80 svolge attività professionale prevalentemente nel campo delle Scienze ambientali e del paesaggio, affiancandovi inoltre una significativa attività didattica e culturale. Ho insegnato presso l’Università degli Studi di Udine, tenendo il Corso di “Analisi e progettazione paesaggistica”  e di “ Rappresentazione del territorio e dell’ambiente”.   E’ stato membro di varie Commissioni e Comitati tecnici regionali del FVG. Da oltre  vent’anni  si occupa di turismo ecosostenibile nei piccoli borghi montani. Attualmente è presidente del primo albergo diffuso istituito in Italia  (1994, Sauris).
    Da ottobre 2018 è Operatore Naturalistico e Culturale del CAI.

    Massimo Ghion – Segretario
    Laureato in Scienze Forestali, svolge la propria attività come insegnante di Ecologia, Geopedologia, Economia ed Estimo negli Istituti Tecnici per le Costruzioni, l’Ambiente e il Territorio.
    Botanico-naturalista per formazione, appassionato cultore della geologia delle Dolomiti, svolge la propria attività come divulgatore e accompagnatore sezionale. Percorre tutto l’iter di formazione come Operatore Naturalistico Culturale, prima sezionale nel 2013 e successivamente regionale dal 2015.
    Da dicembre 2015 componente del Comitato Scientifico VFG.

    Denia Cleri – Tesoriere
    Iscritta alla Società Alpina Friulana sezione di Udine del CAI, componente della Commissione Escursionismo della SAF di Udine. Da ottobre del 2018 è Operatore Naturalistico e Culturale.

    Mauro De VidoComponente
    Nato nel 1977 a San Vito, cadorino “doc”, interessato alle tradizioni, alla storia e alla culturale locale fin dall’infanzia, diplomato, lavora quale perito edile libero professionista e collabora nella piccola attività ricettiva di famiglia.
    Coinvolto da un gruppo di amici, scopre l’innata passione per l’escursionismo e la natura, diventa socio CAI nel 2002 della Sezione sanvitese dove si occupa da subito della sentieristica e ed è vice presidente dal 2012; è inoltre impegnato in altre associazioni culturali e di volontariato dell’Oltrechiusa.
    Titolato Operatore Naturalistico e Culturale at ottobre 2011, e componente del Comitato dal 2016.

    Ugo Scortegagna – Componente
    Past-President del Comitato Scientifico VFG del CAI, socio della sezione CAI di Mirano (dove ha ricoperto per sei anni la presidenza), Accompagnatore di escursionismo (AE) e Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale (ONCN) del CAI, e socio accademico del GISM.
    Geologo-naturalista, svolge la propria attività come accompagnatore divulgatore presso le sezioni CAI e all’interno delle scuole del triveneto.
    Curatore da oltre otto anni dell’almanacco dell’Operatore Naturalistico del CAI, ha curato altresì molte pubblicazioni tra le quali ricordiamo “Escursioni nelle Dolomiti Friulane” (con Michele Zanetti), “Pillole per l’escursionista curioso”, “Alpinismo e alpinisti”, “La montagna fantastica”, “Alberi:le colonne del cielo” (cardo d’argento 2008), “La medicina dei semplici” e “Il sentiero naturalistico-glaciologico dell’Antelao” e molte altre.

    Enrico Ghirardi – Componente cooptato
    Socio della sezione CAI di Rovigo, coordinatore dei soci operativi del Gruppo Grandi Carnivori di CAI Veneto.
    Nato in pianura ma con il cuore da sempre in montagna, è un grande amante della natura. E’ un attivista impegnato in associazioni di salvaguardia ambientale nella gestione operativa delle oasi e nella tutela della fauna selvatica. Appassionato di fotografia naturalistica a livello amatoriale.

     

    Il Comitato Scientifico lavora con l’aiuto costante di alcuni affidabili e stretti collaboratori, quasi tutti ex componenti del CSVFG: 

    Gianni Frigo – Laureato in Scienze Forestali, socio e Presidente della sezione CAI di Bassano del Grappa, Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale (ONCN), Accompagnatore di Escursionismo (AE) del CAI e Guida Naturalistico-ambientale della Regione Veneto, Past-President del Comitato Scientifico VFG e componente del Comitato Scientifico Centrale.
    Botanico-naturalista, svolge la propria attività come docente di Scienze nei Licei, libero professionista Forestale, accompagnatore e divulgatore presso le sezioni e scuole del CAI, all’interno delle scuole del triveneto e dei centri di educazione ambientale.
    Partecipa alla realizzazione dell’Almanacco dell’ONC e ha collaborato alla redazione di molte pubblicazioni tra le quali  “Alberi:le colonne del cielo” (cardo d’argento 2008).

    Chiara SIFFI – Nata a Venezia nel 1972 e laureata in Scienze Naturali all’Università di Ferrara, ha fatto successivamente  il dottorato di ricerca in Ecologia Vegetale su torbiere alpine e brughiere di mirtillo nero.
    E’ socia della Sezione CAI di Camposampiero (PD), ed è un Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale. Per il CAI tiene lezioni a corsi, collabora con il Comitato Scientifico Veneto, Friulano e Giuliano e contribuisce alla realizzazione dell’Agenda del Comitato Scientifico Centrale del CAI. Inoltre, è un’operatrice museale presso il Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna.

    Marco Cabbai – Appassionato di montagna, natura e cultura alpina e fotografia naturalistica. Da anni gestisce diversi siti che si occupano di divulgazione della cultura alpina e dove pubblica periodicamente recensioni su itinerari ed articoli di carattere naturalistico e culturale. Collabora con alcune emittenti radio e televisive friulane per la realizzazione di trasmissioni per la divulgazione della cultura alpina.
    E’ socio della Società Alpina Friulana (Sezione di Udine del CAI) dove è stato Presidente della Commissione Escursionismo e componente della Commissione Culturale e Divulgativa. Dal 2011 è Operatore Naturalistico e Culturale del CAI

    Nicoletta Benin – Iscritta alla sezione del CAI di San Bonifacio “G. Biasin” dal 1994, e dal 2000 è componente del consiglio direttivo sezionale e componente della commissione gite e della commissione per la gestione di Malga Terrazzo. Operatore Naturalistico e Culturale Nazionale e anche Accompagnatrice di Escursionismo del Club Alpino Italiano.

    Renzo Paganello – Socio della Società Alpina Friulana di Udine, è il più vecchio del gruppo, con 50 bollini sulla tessera CAI (ma questo non vuol dire che sia il più saggio). ONC dal 2004, ONCN dal 2011, coltiva molteplici interessi: dall’astronomia alla speleologia, con tutto ciò che ci sta in mezzo (arrampicate, escursioni, segni dell’uomo in montagna, religiosità, geologia, meteorologia, etnografia, archeologia ……. fino alla passione per la vela). È anche colonnello in pensione. Si diverte ad accompagnare gente e a far lavorare gli altri nell’organizzazione di corsi vari.