Dalla scoperta alla conoscenza dell'ambiente che ci circonda
Icona RSS Icona email Icona home
  • Aggiornamento ONC

    miniaturaGli scorsi 9 e 10 settembre 2017 si è tenuto presso il Rifugio Divisione Julia di Sella Nevea (UD) l’aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali di primo livello del Club Alpino Italiano (ONC).
    L’aggiornamento ha avuto come titolo: “Montagna: abbandono, sostenibilità e sviluppo; spunti e riflessioni sull’economia delle terre alte”.

    Nella giornata del sabato si sono succeduti gli incontri dei diversi relatori (vere e proprie eccellenze nei rispettivi campi) analizzando i problemi relativi alle risorse, all’economia ed ai valori naturalistici della montagna, cercando di evidenziare gli spazi utili di manovra per giungere ad evidenziare alcune strade (già percorse e con successo) per far rivivere la montagna, fermando lo spopolamento ed il depauperamento del tessuto economico dei paesi di montagna.

    Nella giornata di domenica 10 settembre, a causa dell’intensa perturbazione che imperversava sulle Alpi Giulie, la prevista escursione sull’altopiano del Montasio è stata sostituita con la altrettanto interessante visita alla Malga Montasio, al Parco Geominerario di Cave del Predil ed al forte di Col Badin a Chiusaforte.

    Provengono da più parti apprezzamenti per l’ottima riuscita dell’aggiornamento, ed abbiamo selezionato la relazione dell’ONC Carmelo Coco di Venezia che ha ben sintetizzato i sentimenti comuni in questo weekend a Sella Nevea. Potete leggere la sua relazione cliccando qui.

    Di seguito potete scaricare le diapositive utilizzate dai relatori nel corso dei loro interventi:

    01 – Introduzione corso (Cabbai)
    02 – Le malghe: ieri oggi e domani (Mongiat)
    03 – Associazione Fondiaria (Marcon)
    04 – La montagna riprende il cammino (Pascolini)
    05 – L’economia e le risorse territoriali della montagna friulana dal dopoguerra ad oggi (Chiopris)
    06 – Il ruolo dei giovani nello sviluppo della montagna– esperienza di Alessia Berra
    07 – Imprenditoria o passione (Mocchiutti)

     


    programma_agg_ONC_2017

    AGGIORNAMENTO ONC 2017 A SELLA NEVEA (UD)

    Montagna svantaggiata e marginale? Abbandono della montagna o in controtendenza? Le malghe sono ancora fulcro dell’economia in montagna? Cos’è cambiato, cosa sta cambiando e in che direzione andare per il futuro delle terre alte? Da alcuni anni il territorio alpino è oggetto di nuove attenzioni e inediti sguardi, capaci di intrecciare il piano della ricerca con quello delle proposte operative, in un’ottica di rivitalizzazione, riqualificazione e sviluppo sostenibile.

    “MONTAGNA: abbandono, sostenibilità e sviluppo; spunti e riflessioni sull’economia delle terre alte”

    Di questo (e molto altro ancora) parleremo durante il corso di aggiornamento per Operatori Naturalistici del CAI di primo livello, il 9 e 10 settembre 2017 a Sella Nevea (UD) e sull’Altopiano del Montasio.

    Ecco a voi il ricco programma dell’Aggiornamento ONC 2017. Leggetelo bene ed iscrivetevi quanto prima perchè i posti sono limitati!

    >>> SCARICA IL PROGRAMMA
    >>> COMPILA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE


    AGGIORNAMENTO ONCN-ONC 2016 ad ASIAGO (VI)

    Dal 1 al 4 settembre 2016 si è tenuto presso la Casa S.Antonio a Valgiardini, Asiago, l’aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali di primo e secondo livello del Club Alpino Italiano (ONCN e ONC).
    In questi quattro giorni intensamente scanditi da lezioni frontali, escursioni, cimena, ecc, oltre al bagaglio culturale che ogni operatore si è portato a casa, si è da subito stabilito un bel clima di amicizia, condivisione e collaborazionminiaturae tra tutti. E’ stata una bella occasione per gli ONC e gli ONCN provenienti da tutta Italia di incontrarsi, conoscersi e condividere le proprie esperienze e la propria conoscenza.

    Provengono da più parti apprezzamenti per l’ottima riuscita dell’aggiornamento, ed abbiamo selezionato la relazione dell’ONC Carmelo Coco di Venezia che ha ben sintetizzato i sentimenti comuni in questo weekend ad Asiago. Potete leggere la sua relazione cliccando qui.

    Cliccando invece sull’album qui a fianco, potete vedere le fotografie scattate nel corso dei quattro giorni. Buona visione.

     

    AGGIORNAMENTO ONCN-ONC 2016 ad ASIAGO (VI)

    Dal 1 al 4 settembre 2016 ad Asiago (VI) si terrà il corso di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali di secondo livello (nazionali), aperto ancasiago-dettagliohe agli Operatori di primo livello (regionali).

    Nel corso di aggiornamento verranno forniti agli Operatori gli  strumenti per arricchire le proprie conoscenze metodologiche e scientifiche, guidati da esperti nei vari settori disciplinari, per svolgere al meglio il proprio compito di titolato.

    Essendo il corso aperto sia agli ONCN che agli ONC, sarà una buona occasione di aggregazione e ritrovo per tutti titolati del CSC, favorendo lo scambio di esperienze tra titolati provenienti da aree diverse.

    Sarà infine un’opportunità per conoscere luoghi nuovi, ed approfondire, anche attraverso uscite in ambiente, la conoscenza dell’Altopiano di Asiago, nelle sue emergenze naturalistiche, antropiche, ambientali e culturali.

    programma aggiornamento asiago_Pagina_1Le iscrizioni si effettuano entro il 30 giugno 2016. Dopo tale data, e fino ad esaurimento dei posti, potranno iscriversi con le stesse modalità anche altri titolati del CAI o accompagnatori.

    Per l’iscrizione inviare via e-mail al CSVFG (all’indirizzo iscrizioni@caicsvfg.it) il modulo di iscrizione (scaricabile dal link qui sotto) debitamente compilato, unitamente alla copia della ricevuta di versamento della caparra.

    >>> scarica il programma completo
    >>> modulo di iscrizione

     

     

     

     


     

    CORSI DI AGGIORNAMENTO ANNI PRECEDENTI

    AGGIORNAMENTO ONC 2015 nella LAGUNA VENETA
    19-20 settembre 2015

    DAI MONTI ALLA LAGUNA: UN VIAGGIO NELLO SPAZIO-TEMPO

    lagunaPer il 2015, il weekend di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali dell’area VFG, si sposta in laguna!
    Dai monti alla laguna: un viaggio nello spazio-tempo.
    Un viaggio alla scoperta ed all’approfondimento della conoscenza dell’ambiente lagunare, tra valli, barene ed isolotti che avremo modo di visitare a piedi, in bicicletta ed in barca.

    Antiche tradizioni che si tramandano da secoli, ambiente naturale unico, metodi costruttivi particolari, sistema delle acque della laguna, protezione ambientale e sfruttamento sostenibile delle risorse della Serenissima, sono alcuni degli argomenti che avremo modo di scoprire il 19 e 20 settembre nella laguna veneta a Cavallino Tre Porti (VE).

    Fino al 30 giugno 2015 i 55 posti disponibili sono riservati agli ONC, ONCN e ONCS dell’area VFG. Dopo tale data, e fino ad esaurimento dei posti, potranno iscriversi con le stesse modalità anche altri titolati del CAI o accompagnatori al seguito dei titolati.

    >>> SCARICA QUI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
    >>> SCARICA QUI IL MODULO DI ISCRIZIONE

    ———————————–

    AGGIORNAMENTO ONC 2014 a FALCADE (BL)
    20-21 settembre 2014

    LA BIODIVERSITA’

    FRANZEI 005Per il 2014, il weekend di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali dell’area VFG, è stato programmato nei giorni 20 e 21 settembre 2014.
    Cos’è la biodiversità? Si può misurare? Perché è importante?
    Quanta biodiversità abbiamo in montagna? Quali sono le principali minacce alla biodiversità? Come può essere fermata la perdita di biodiversità? Cosa può fare ciascuno di noi per proteggere la biodiversità?
    Riteniamo interessante un corso di aggiornamento su queste tematiche in quanto diverse possono essere le implicazioni:  conoscenza scientifica, stili di vita e consumi, filosofia-antropologia.

    >>> SCARICA QUI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
    >>> SCARICA QUI IL MODULO DI ISCRIZIONE

    ———————————–

    AGGIORNAMENTO ONC 2013 a SAURIS (UD) 14-15 settembre 2013

     

    SAURIS: una perla incastonata tra Alpi Carniche e Dolomiti Friulane
    Storia e cultura di una comunità moderna che sa di antico

    Per il 2013 il weekend di aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali dell’area VFG è stato programmato nei giorni 14 e 15 settembre 2013.

    La località prescelta è Sauris (UD), stupenda località incastonata tra Alpi Carniche Occidentali e Dolomiti Friulane, e gli argomenti trattati nell’aggiornamento verteranno sulla geologia e sulla geomorfologia della valle saurana e dei gruppi montuosi che la circondano, nonché sulla storia, la lingua, la cultura e le tradizioni di una comunità moderna che sa di antico.

     

    >>> scarica il programma dell’aggiornamento

    >>> modulo di iscrizione Sauris 2013

     

     

    AGGIORNAMENTO LA FORZA DELL’ACQUA: terra, uomo, energia
    San Vito di Cadore (BL) 22-23 settembre 2012

    Programma di massima:

    Sabato
    ore 9.00/9.30 Arrivo dei partecipanti
    ore 10.00 Saluti e presentazione dell’aggiornamento
    ore 10.30 Storia delle grandi frane della Valle del Boite e misure poste in atto dai locali per gestire i principali problemi idrogeologici (Sabrina Menegus)
    ore 11.45 L’acqua come forza motrice per la vita in montagna (Mauro De Vido)
    ore 13.00 Pausa pranzo autonoma al sacco o in locale convenzionato
    ore 14.30 L’acqua e i ghiacciai come agenti geomorfologici (dott. Mauro del Longo)
    ore 16.00 Pausa
    ore 16.30 I ghiacciai cosa sono e come si formano, stato di conservazione nelle Alpi Orientali (dott. Cristian Casarotto)
    ore 18.00 Sistemazione nella struttura che ci ospita, possibilità di passeggiata in centro
    ore 19.00 Cena
    ore 21.00 Serata conviviale: concertino del Coro Sanvitoe proiezione del filmato “Tera mea de la Dolomites”

    Domenica
    ore 8.30 Partenza per escursione sul territorio circostante ove riscontrare le tematiche sviluppate in aula; pranzo al sacco o in rifugio
    ore 16.00 Saluti e rientro

    NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 50 iscritti

    Quota d’iscrizione comprensiva di cena, pernotto, colazione, materiale didattico: € 90,00
    Possibilità di pranzare il sabato in locale convenzionato

    MODULO DI ISCRIZIONE (in doc)

    Aggiornamento Nazionale ONC 2012 – invernale

    Foto di gruppo all’Eremo dei Romiti (by Dario Gasparo)

    L’Aggiornamento Nazionale per Operatori Naturalistici e Culturali del Club Alpino Italiano si terrà a Laggio di Cadore (BL) dal 4 all’8 gennaio 2012.

    Programma di massima dell’aggiornamento a Laggio di Cadore (aggiornato, in doc)

    Modulo di iscrizione all’aggiornamento a Laggio di Cadore (in doc)

    ISCRIZIONI con giorni LAGGIO 2012 (aggiornato, in xls)

    Cliccare sopra l’immagine per ingrandirla

    UN APPENNINO PER 4 REGIONI – Corso nazionale di aggiornamento per insegnanti a Norcia (10-13 aprile 2011)

    La Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano del Club Alpino Italiano, in collaborazione con la Commissione Centrale di Alpinismo Giovanile e con il Comitato Scientifico Centrale, organizzano, previa autorizzazione del Ministero della Pubblica Istruzione, un corso di aggiornamento per docenti dalla durata di quattro giorni, da domenica 10 aprile a mercoledì 13 aprile 2011, in località Norcia (PG), nel territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il corso è finalizzato alla conoscenza, alla ricerca e allo studio delle caratteristiche naturalistiche e antropiche dell’Appennino Centrale.

    Programma dettagliato e modulo di iscrizione del corso nazionale di aggiornamento per insegnanti a Norcia (in doc)

    Corso invernale di aggiornamento per docenti a Misurina (BL)

    Il programma e le modalità di iscrizione al nuovo Corso invernale di aggiornamento Docenti organizzato a Misurina (BL) dal Club Alpino Italiano possono essere scaricati da

    http://www.caiveneto.it/agenda.asp?ua=193

    AGGIORNAMENTO 2010 per ONC del Veneto Friuli Venezia Giulia

    Si è concluso l’aggiornamento degli Operatori Naturalistici e Culturali del Veneto e Friuli e Venezia Giulia che ha approfondito, in Comelico, i temi delle torbiere e della pecceta alpine.

    Foto di gruppo by Luca De Bortoli

    Il Comitato Scientifico Veneto Friulano e Giuliano del Club Alpino Italiano organizza con la collaborazione della sezione CAI Val Comelico un aggiornamento per Operatori Naturalistici e Culturali  VFG nei  giorni sabato 26 e domenica 27 giugno 2010 a Padola di Comelico superiore Provincia di Belluno Veneto.

    Il tema dell’aggiornamento sarà IL BOSCO BOREALE DI MONTAGNA E LE TORBIERE ALPINE, relatori saranno Gianni Frigo dott. Forestale e presidente del CSFVG, la dottoressa Chiara Siffi e l’esperto locale Achille Carbogno.

    Il sabato ci saranno le lezioni teoriche e nel pomeriggio una visita a tema alle torbiere di Dana di Cadore, la domenica invece un’escursione naturalistica giudata nei boschi al confine tra Veneto, Alto Adige ed Austria tra il Passo Montecroce Comelico e le Malghe Coltrondo e Nemes.

    Priorità d’iscrizione agli ONC VFG sino al 30 di Aprile poi possibilità per tutti gli ONC e gli operatori TAM che fossero  interessati alla proposta sino al raggiungimento dei posti disponibili.

    Referente organizzativo Davide Berton.

    Programma definitivo dell’Aggiornamento per ONC del 2010 in Comelico (.doc)

    Modulo di Iscrizione all’Aggiornamento in Comelico e note logistiche (.doc)

    Locandina (.doc) della serata “Alla ricerca del lago perduto” di A. Carbogno (26 giugno 2010, ore 21.00 a Padola)

    DIECI ANNI DI OPERATORI NATURALISTICI (Aggiornamento Nazionale in Carnia)

    Carnia, da terra di confine a cerniera d’Europa. Aspetti antropici e naturalistici delle Alpi Orientali”, questo il titolo dell’aggiornamento nazionale per operatori naturalistici che si è svolto dal 28 luglio al 1 agosto scorso nella verde cornice della Carnia, storica terra di confine, divisa tra Italia, Austria e Slovenia e nel contempo unita nella sua forte identità. Il tema, estremamente attuale, all’indomani dell’ingresso della Slovenia nell’unione Europea e della conseguente caduta dell’ultimo doloroso confine di questa parte d’Italia, è stato affrontato da una pluralità di punti di vista. Il quadro storico antropologico è stato introdotto dal Presidente Generale, Annibale Salsa, che,con un efficace e chiarissimo excursus storico, si è soffermato sui concetti di “frontiera e di “confine” sottolineandone le caratteristiche di chisura/barriera e di apertura al vicino. Nell’arco dei cinque giorni ai quasi settanta operatori naturalistici provenienti da tutta Italia è stato illustrato, da parte di relatori estremamente preparati e carichi di entusiasmo, come la Carnia sia un punto focale di passaggio e cerniera non solo fra popoli e culture, con le piccole e grandi vicende dei monti, degli uomini e delle donne che hanno vissuto in questo lembo d’Italia la durezza della prima guerra mondiale, illustrate con cuore e competenza dal colonnello Adriano Cattelan, ma anche relativamente all’aspetto vegetazionale e faunistico, sia per la  microfauna, che per i grandi carnivori. Gli interventi teorici sono stati c arricchiti dalle giornaliere uscite sul territorio che hanno emozionato i partecipanti con la gran varietà di vegetazione floreale vissuta al culmine del suo splendore esaltato dall’azzurro costante del cielo con i boschi di secolari faggi a protezione degli abitati di fondovalle, boschi che esaltavano il fruscio delle fronde e, nella loro frescura, il “con puntuale appuntamento come da collaudato manuale di depliant turistico sopra la cava di marmo rosso di Verzegnis. Al di là degli aspetti naturalistici, le emozioni più  forti che questa “terra di confine e cerniera d’Europa” ha saputo far vivere in tutti i partecipanti  in maniera estremamente coinvolgente e toccante è stata la visita guidata al Museo Storico all’aperto sul monte Pal Piccolo, teatro di tragedie umane nel corso della Grande Guerra dal 1915 alla fine dell’autunno del 1917: non una semplice visita in veste di turisti staccati nel tempo, ma un doveroso pellegrinaggio sul tragico suolo insanguinato dai giovani Alpini e Finanzieri reclutati e mandati lassù da ogni regione d’Italia e dagli altrettanto giovani Austro-Ungarici. Essendo rappresentate tutte le regioni, possiamo dire che tutta l’Italia ha reso omaggio a queste giovani vite spezzate prematuramente e, forse, anche senza un valido “perché”.

    L’accoglienza riservata alla “pacifica invasione” di ON nel tranquillo borgo di Paularo è stata la più calorosa che ci si potesse immaginare: con la grande gentilezza e discrezione che caratterizza questa piccola comunità ai confini con l’Austria, siamo stati ricevuti dai titolari degli esercizi dell’albergo diffuso e dagli abitanti dei borghi che ci vedevano ospiti graditi,; con competenza e riservatezza siamo stati accompagnati dal personale della locale stazione del Corpo Forestale; inoltre l’Amministrazione Comunale, oltre a metterci a disposizione i locali per gli incontri “in aula”, ha organizzato per noi un concerto corale e un ballo in piazza, in cui bisogna ammettere che, dopo le riserve iniziali, anche il CAI si è fatto onore.

    L’organizzazione del Comitato Scientifico Veneto Friulano Giuliano presieduto dall’ON Ugo Scortegagna (direttore del corso)  e delle sezioni carniche, è stata ottima, specie nella figura dell’infaticabile Bruno Mongiat, pozzo di informazioni, aneddoti e conoscenze della suaterra, che ci ha fatto non solo conoscere, ma anche amare.

    Il resto è stato fatto dalle persone, uomini e donne, operatori volontari del CAI, innamorati della montagna e dell’ambiente, che, nel ritrovarsi ogni anno, rumore del silenzio” riapprezzato, da alcuni anni, anche dagli orsi solitari, con l’incontro ravvicinato col volo possente dei grifoni  che ci “hanno attesi”

    riescono a ricreare l’atmosfera dell’anno passato e riannodano, da ormai 10 anni, quel sottile ma forte filo rosso che lega gente lontana, condivide esperienze differenti e arricchisce sempre un po’ ciascuno di noi. Il gruppo, infatti, si è ricostituito nel 1999 con il corso della Sicilia; da lì si è rafforzato, è cresciuto nel 2002 con il nuovo corso nazionale e poi con i vari corsi regionali, fino a contare attualmente oltre un centinaio operatori naturalistici. Anche  se l’espressione può essere banale, i legami sono quelli di una grande famiglia: coppie si sono formate e si sono create delle famiglie; lo sguardo verso il futuro è dato dalla nascita di un discreto numero di bimbi; e, come in ogni famiglia, c’è anche chi tra di noi “è andato avanti” e non si  poteva non ricordare in questo decennale: Daniele Zagani, uomo di cultura e di montagna, socio del CAI, già presidente della sezione di Argenta, Operatore Naturalistico, ma soprattutto uno di noi.

    Michela Ivancich (CAI Seregno)

    Il Presidente Annibale Salsa apre l'aggiornamento 2009 a Paularo

    Il Presidente Annibale Salsa apre l’aggiornamento 2009 a Paularo

    Festa di accoglienza della comunità di Paularo AGG. ON Carnia 2009

    Festa di accoglienza della comunità di Paularo AGG. ON Carnia 2009

    Suonata di Pace sopra il Pal Piccolo AGG. CARNIA 2009

    Suonata di Pace sopra il Pal Piccolo

    Lezione in ambiente durante l'Aggiornamento in Carnia

    Lezione in ambiente durante l’Aggiornamento in Carnia

    Foto di Gruppo dell'Aggiornamento 2009 in Carnia

    Foto di Gruppo dell’Aggiornamento 2009 in Carnia

    Daniele Zagani, presidente di Argenta, ON, scomparso a LUGLIO 2009, durante l'aggiornamento CSC Alpi Marittime 2004

    Daniele Zagani, presidente di Argenta, ON, scomparso a LUGLIO 2009, durante l’aggiornamento CSC Alpi Marittime 2004

    AGGIORNAMENTO PER ONN – CARNIA 2009

    Periodo: dal 28 luglio al 1 agosto 2009
    Luogo: CARNIA (Paularo – UD)
    Tema: CARNIA DA TERRA DI CONFINE A CERNIERA D’EUROPA
    Aspetti antropici e naturalistici delle Alpi Orientali

    ISCRIZIONI ENTRO IL 20 MAGGIO 2009

    Comunicazione sulle Preiscrizioni – IMPORTANTE!

    Il tema è legato a questa terra di confine, corridoio per secoli di tutte le invasioni dall’Europa. Invasioni che hanno condizionato il carattere e la cultura di questa gente di montagna. Ora, che le barriere sono crollate le invasioni sono strettamente legate al ritorno dei grandi animali. Saranno analizzati vari aspetti di queste problematiche effettuando delle escursioni guidate in ambiente.

    Aggiornamento ON Carnia 2009

    Modulo di Preiscrizione Aggiornamento On Carnia 2009

    Lettera accompagnatoria all’iscrizione all’Aggiornamento Nazionale ON 2009 – CORRETTA!

    Modulo di iscrizione all’Aggiornamento Nazionale ON in Carnia

    Adesioni per l’Aggiornamento ONN al 17/04/2009

    Rispedire il modulo compilato al numero di fax 041 5609210

     

    Documentazione definitiva:

    Programma Aggiornamento ONN Carnia 2009 – DEFINITIVO!

    ELENCO ISCRITTI DEFINITIVO CARNIA 2009 (al 7 luglio)

    ALLOGGI A DISPOSIZIONE E ASSEGNAZIONI (documento in Excel)

    PROGRAMMA LOCATION (documento in Word)

    DISPOSIZIONE CASE ALLOGGIO A PAULARO (Documento in Word)

    DISPOSIZIONE CASE ALLOGGIO A PAULARO CON ASSEGNAZIONI (documento di Word)

    Per vedere la disposizione
    delle case entrare nel sito
    Casera Cason di Lanza

    Casera Cason di Lanza

    Paularo dall'alto

    Paularo dall’alto

tiffany outlet tiffany italia outlet peuterey outlet peuterey sito ufficiale giubbotti peuterey outlet air max 90 air max 90 pas cher air max pas cher hogan outlet scarpe hogan outlet hogan outlet online hogan outlet scarpe hogan outlet hogan outlet online tiffany outlet tiffany italia outlet moncler outlet moncler sito ufficiale piumini moncler outlet peuterey outlet peuterey sito ufficiale giubbotti peuterey outlet